marcomm news

Vincenzo Guerrazzi in eBook

In In evidenza, Libri on 11 maggio 2010 at 07:44

Un'opera pittorica di Vincenzo Guerrazzi

Vincenzo Guerrazzi, il popolare scrittore-operaio e affermato pittore ha deciso – primo fra i grandi protagonisti della narrativa italiana contemporanea – di far uscire una sua nuova opera esclusivamente in formato eBook. E’ «I Primi della Classe» ed è stato appena pubblicato da Simonelli Editore nella sua collana SeBook in vendita in esclusiva su www.eBooksItalia.com
«I Primi della Classe» è una gustosissima raccolta di racconti immaginari, ironicamente impertinenti che hanno però protagonisti che si ispirano dal vero a Gianni Agnelli, Giulio Andreotti, Giorgio Napolitano, Enrico Berlinguer, Bettino Craxi, Pietro Ingrao, Nilde Jotti, Giovanni Spadolini, Marco Pannella, Karol Wojtila, Khomeini, Ernest Hemingway, Cesare Pavese, Enrico Morselli, Mimma Mondadori, Alberto Moravia, Dacia Maraini, Giorgio Strehler, Sergio Zavoli e molti, davvero molti altri.
Con un parterre di personaggi di questo calibro, reinterpretati fantasticamente in racconti altrettanto di fantasia, i motivi di interesse per la lettura di questo eBook certamente non mancano. Come non manca l’occasione di trovare in racconti immaginari tanti spunti per riflettere e magari anche sorridere sulla realtà italiana.
Lo conferma Gianfranco Sansalone nella sua gustosa introduzione a «I Primi della Classe».
Scrive infatti:
«Prendi Ignazio La Russa, attuale ministro della difesa, ex missino, ex finiano attualmente pidiellino fedelissimo di Berlusconi che si innamora perdutamente della sua avversaria politica Anna Finocchiaro, del Pd. E, colto da un impeto di passione, le scrive una lettera piena di sentimento: “Dolcissima Anna, malgrado le nostre divergenze politiche, io ti ho sempre amata in seggreto. L’amore è il principio regolatore di tutte le cose, è l’elemento equilibratore per eggellenza e per i politici questo elemento è indispensabile. Per questo io faggio parte del partito dell’amore e poco m’importasse di quello che la ggente penzerà di noi visto che tu appartieni al partito dell’odio”.

«Oppure prendi Emilio Fede, Minzolini, Bondi, Masi, o Bersani, D’Alema, Cicchitto o il monarca per eccellenza, Sua Maestà Silvio Berlusconi, la Bindi, Vespa, Baricco, Moccia, Busi, Brizzi, De Carlo… per citare qualche nome dell’immenso circo mediatico che oggi – soprattutto grazie alla televisione – fa parte del nostro quotidiano social-politico-culturale. Mettilo nella penna intrisa di cianuro di uno scrittore come Vincenzo Guerrazzi e aspetta che intrecci il tutto divertendosi a far uscire storie inventate, con personaggi veri, in cui si mescolano improbabili lettere d’amore, surreali sedute spiritiche, arditi bollori di vecchi politici verso ragazzine, verosimili imbrogli di verosimili imbroglioni, pellegrinaggi a Lourdes in cerca della grazia per arrivare al potere (leggere, leggere leggere: quando, immergendosi proprio nel primo racconto, si capirà il senso di queste parole, si rimarrà a bocca aperta; non avrà facoltà divinatorie questo Gerrazzi?) e tante altre situazioni che spaziano dall’umorismo alla satira, dalla critica politica alla cattiveria pura, dalla fotografia di una società al contributo culturale per la conoscenza della classe dirigente di un popolo complesso eppure semplice (o semplice eppure complesso) come quello italiano…»
Di Vincenzo Guerrazzi, del suo «I Primi della Classe», della sua decisione di pubblicarlo esclusivamente in formato eBook se ne parlerà al Salone Internazionale del Libro di Torino, dal 13 al 17 maggio, nello Stand di Simonelli Editore/eBooksItalia (D26 Padiglione 1). E potrebbe capitare di incontrare, proprio lì, lo stesso autore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: